• MVPshop

Fitness perché fa bene: i 5 motivi per farlo



Il fitness perché fa bene? Ammettilo ce lo stai chiedendo perché a te proprio non va giù di doverti allenare ogni giorno vero? Invece lo devi fare.


Il fitness fa bene e questo è assolutamente vero, esso non solo permette di tonificare il corpo, ma anche di sentirsi meglio, di abbattere lo stress e portare subito il buon umore. Poco importa in che modo tu decida di fare fitness, esso fa sempre bene.


Puoi ad esempio decidere di andare in palestra, di andare ogni giorno a correre, ma anche di allenarti a casa, questo ha poca importanza. Ti possiamo assicurare che se anche all’inizio troverai qualche difficoltà con il passare del tempo scoprirai di non riuscirne a fare a meno.


No, non siamo qui per convincerti, ma qualcosa lo farà per noi, il nostro compito oggi è solo quello di spiegarti il fitness perché fa bene. Vediamolo insieme.


Cos’è il fitness


Iniziamo in maniera molto semplice conoscendo ciò di cui stiamo parlando. Il fitness perché fa bene? Come facciamo a risponderti se prima non ti diciamo cos’è il fitness. E allora…


Quando si parla di fitness ci si riferisce a un concetto che nell’ultimo mezzo secolo si è evoluto e non poco. Sono decenni che il wellness è al centro di numerose campagne di prevenzione che puntano ad invogliare la popolazione ad alzare il posteriore dal divano.


Insomma se lo dicono gli esperti ci puoi credere che quando ti chiedi perché fare fitness, la risposta è perché fa bene.


Il fitness inteso come attività fisica sarebbe, sempre secondo gli esperti, in grado di contrastare:

Sovrappeso;

Malattie metaboliche;

Ansia;

Depressione;

Patologie osteo-articolari;

Problematiche muscolari;

Invecchiamento precoce.


Accidenti allora il fitness fa veramente bene. Quello che ti occorre è però una certa costanza nello svolgimento degli esercizi, qualunque essi siano.

Un po’ di storia


Il fitness perché fa bene? Perché tiene attivi i tuoi muscoli e anche il tuo cervello. Insomma un’iniezione di benessere questo fitness. Prima di andare avanti è il momento di un pizzico di storia su quello che è il fitness.


Era il 1978 in Russia quando alla conferenza internazionale sull’assistenza primaria venne detto che:

“La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale; non semplicemente l’assenza di malattia o infermità. Parliamo di un diritto umano fondamentale. Il raggiungimento del livello di salute ottimale sarebbe un risultato sociale estremamente importante, da perseguire in tutti i paesi del mondo. Tuttavia, la realizzazione di un progetto simile richiede il contributo di molteplici settori, economici ma anche sociali, in aggiunta a quello sanitario”.


Da qui iniziò un lungo percorso che nel XXI secolo avrebbe portato alla comparsa della figura del personal trainer.


Insomma il fitness come lo si intende adesso era dunque una figura in grado di garantire il benessere di tutti i soggetti. Stare bene non è un aspetto trascurabile, ma bensì un diritto inalienabile di ogni singolo cittadino e nessuno può privarne qualcuno.


Il fitness perché fa bene: i benefici


Dopo questa lunga premessa in merito al fitness e alla sua storia è il momento di parlare appunto del fitness perché fa bene. Come era chiaro già quando il fitness è nato, lo sport o comunque una qualunque attività con cui ci si allena è importante perché in grado di garantire il benessere di ogni singolo soggetto.


Troppo spesso si commette l’errore di pensare che si dedicano al fitness solo i fissati con la forma fisica o chi invece ha bisogno di perdere peso, ma non è affatto così. Il fitness è importante veramente per tutti, anche considerando che, come detto, esso è un mezzo che si ha per prevenire una serie di malattie psico-fisiche.


Insomma perché fare fitness?


Perché esso previene l’insorgenze di malattie, aiuta a migliorare l’umore e infine sembra avere la capacità anche di influenzare l’interazione sociale. Sembra proprio non mancare nulla al fitness vero?


Sembra proprio che il fitness è il mezzo che si ha per raggiungere il ciò che dovremmo e che probabilmente vorremmo anche essere. Poco importa quale attività si decide di intraprendere, in fondo di può:

Camminare;

Correre;

Arrampicarsi;

Lanciare;

Nuotare;

Sollevare.


L’importante è che decidendo di dedicarsi al fitness si combatta la vita sedentaria che altro non è se non un vero e proprio danno per il corpo e la mente di ognuno.

Le problematiche di chi non fa fitness


Per dimostrare il fitness perché fa bene potremmo dirti quali sono i rischi a cui va incontro un soggetto che decide di condurre una vita sedentaria. Perché in fin dei conti il fitness è visto come l’arma che si ha a disposizione per contrastare tutto ciò che la vita attuale provoca.


Detto tra di noi, iniziare ad inserire del fitness nella propria vita quotidiana sembra non essere molto semplice. Si è troppo presi dai propri impegni, si crede di non avere tempo, di non avere voglia. Dopo una giornata a lavoro l’unica cosa che si desidera è tornare a casa e rilassarsi sul divano.


Al tempo passati seduti alla scrivania, si aggiunge quello in cui si sta sbracati sul divano a fare zapping e in tutto ciò il tuo corpo ne risente, che tu te ne accorga o meno. Presta bene attenzione perché non si parla solo dell’accumulo di grasso di cui i sedentari possono soffrire ma di una serie di problematiche di non poca entità.


La vita sedentaria può portare a: