• MVPshop

Fitness come iniziare: 6 consigli preziosi preziosi


Non ci credo dai, proprio tu vuoi sapere fitness come iniziare. Stamattina hai digitato sul buon vecchio Google Fitness come iniziare. Come dici? Anche il motore di ricerca è scoppiato a ridere? Beh ovvio, fino a ieri i tuoi unici sport erano lo zapping e il sollevamento della forchetta.


Insomma non sei proprio il tipo da fitness. Cosa ti è successo? La tua fidanzata ha guardato sui giornali il belloccio muscolato di turno vero?


Sappi che è un triste destino che tocca un po’ a tutti, dicono che gli piaci con la pancetta e poi guardano l’addominale del Johnny Depp di turno. Aspetta ma Johnny Depp è ancora di moda? Non sono ben informato sui bellocci attuali, ma insomma ci siamo capiti.


Mi sembra di vederti mentre cerchi disperatamente delle offerte su cyclette e tapis roulant, sei proprio deciso a bruciare grassi come se fossero neve al sole. Allora vediamo in che moto ti possiamo aiutare.


Fitness come iniziare: l’inizio



Allora se ti stai chiedendo “fitness come iniziare”, sappi che devi scegliere quelli che saranno i tuoi bracci destri. Sì, ne avrai bisogno di più di uno, il tuo deve essere proprio un caso disperato.


Se sei qui alla ricerca di una risposta o comunque di un consiglio da noi, sappi che i migliori attrezzi che puoi scegliere sono 2:

· Tapis roulant;

· Cyclette


Dai non fare quella faccia, non sono faticosi, anzi ti posso anche dire che sono i migliori che puoi scegliere e sai perché? Innanzitutto perché ti permettono di scegliere tu stesso l’intensità del tuo allenamento e poi perché sono perfetti per i principianti.


Guarda che non te lo diciamo solo noi, sono molti gli esperti del settore che sono d’accordo nel dire che il tapis roulant e la cyclette sono la migliore scelta per tutti coloro che fino a ieri dell’esercizio fisico non ne volevano neanche sentire parlare.


Quindi se fino a ieri cambiavi strada per non passare davanti alla palestra, perché già ti sentivi affaticato a solo pensiero di leggere “palestra” fuori da un edificio, sappi che c’è la soluzione per te.


Come iniziare


Ma andiamo al sodo, cioè come sarai tu dopo che avrai seguito i nostri consigli. Come si inizia ad allenarsi? Innanzitutto devi valutare il tuo stato fisico generale per riuscire ad organizzare al meglio gli allenamenti giusti per te.


Quindi come abbiamo già detto se il tuo massimo sport era lo squat per alzarti dalla sedia dopo pranzo, forse dovresti iniziare in maniera soft. Insomma diciamo che una sessione di allenamento dovrebbe durare circa 40/45 minuti, perlomeno all’inizio.


I primi 10 minuti li devi dedicare allo stretching. Lo devi fare per forza? Sì, altrimenti non te l’avremmo neanche detto. Lo stretching serve per risvegliare la tua muscolatura, per fare in modo che tu non inizi ad allenarti con la muscolatura fredda.


Ricorda che questo ti potrebbe esporre a degli infortuni. Lo so che quasi quasi ci speri per non allenarti, ma sappi che il recupero è sempre lungo e quindi sconsigliato. Insomma abbiamo detto che per i primi 10 minuti devi fare stretching, poi sali sul tuo attrezzo e inizia a correre o a pedalare.


Per le prime settimane cerca di non esagerare. Procedi lentamente senza andare troppo di fretta e senza inserire una resistenza eccessiva. Scegli un allenamento commisurato al tuo stato di forma ok? Siamo d’accordo?


Considera che per essere efficace, dopo una decina di minuti che ti stai spompando con l’allenamento dovresti iniziare a sudare. Se non fatichi e non sudi, forse ti sei sottovalutato, puoi un po’ alzare l’asticella.


Diciamo che ti allenerai per 15/20 minuti ok? Poi? Poi devi fare di nuovo stretching, il tutto per defaticare il corpo. Ancora 10 minuti e poi? Via sotto la doccia a metter via i vestiti bagnati di sudore e lavando via le tossine con dell’abbondante acqua tiepida.


Mantieni il ritmo che hai scelto per le tue prime sedute per almeno un paio di settimane, poi inizia mano a mano ad aumentare in modo tale da intensificare l’esercizio.


Il giorno dopo dai tempo al tuo corpo di recuperare. Quindi riprendi solo dopo un paio di giorni, almeno all’inizio perché sappi che appena avrai battuto la pigrizia ti dovrai allenare tutti i giorni.


No, non sbuffare, tranquillo che dopo la fatica della prima settimana l’allenamento sarà una vera e propria dipendenza per te. Provare per credere.


Scegliere gli attrezzi


Quello che ti stiamo consigliando in effetti è l’allenamento a casa, perché sappiamo che non ti senti a tuo agio ad andare in palestra. Perché non si sa come è possibile, ma tutti dicono di andare in palestra per dimagrire, ma poi invece sono tutti palestrati.


Chi veramente vuole dimagrire non ci va in palestra, al massimo va a fare zumba. Sai perché? Perché se non si è in forma, in palestra ci si sente a disagio. Allora quale migliore possibilità se non quella di allenarsi all’interno delle 4 mura di casa?


Dovresti sapere che l’home fitness è ora molto diffuso, probabilmente anche grazie al mercato degli attrezzi per l’allenamento che si è di molto allargato. Ma quali sono i più apprezzati e i più acquistati?


Gli attrezzi preferiti per l’allenamento a casa sono la cyclette e il tapis roulant. 2 apparecchi perfetti per l’allenamento anche di chi non è particolarmente esperto, per chi ha iniziato oggi ad allenarsi, per chi in palestra proprio non ci vuole andare.


Di piccole dimensioni, per quel che riguarda il tapis roulant ci sono dei modelli pieghevoli, che possono essere riposti comodamente sotto al letto; si possono acquistare anche a buon mercato.


Insomma ma cosa cerchi di più? In fondo puoi attrezzarti la tua piccola palestra in casa e poi tra l’altro riporla ogni volta senza troppa fatica, il tutto solo per tornare in forma.


Ma perché l’esercizio fisico è importante?