• MVPshop

Come si inizia a correre



Come si inizia a correre? Detto tra noi, con la vita frenetica che spesso conduciamo, siamo ormai abituati a correre ogni giorno. Ma non ci riferiamo a questo. Noi oggi siamo qui per scoprire insieme a te come si inizia a correre, per fare sport, per prendersi cura del proprio corpo.


Quindi sarà chiaro, a questo punto che non sono pochi i motivi che ti dovrebbero proprio spingere a iniziare a correre. Insomma hai deciso e vuoi sapere come si inizia ad andare a correre.


Nessuno nasce imparato e anche per iniziare a correre questa è una regola che vale sopra ogni altra cosa. Devi innanzitutto iniziare con il piede giusto, rispettare quelli che sono i tuoi tempi, non spingere mai il tuo corpo troppo al di sopra dei propri limiti.


Prima di iniziare devi però mettere in atto alcuni accorgimenti: prenota innanzitutto una visita medica, acquista delle buone scarpe da running e un cardiofrequenzimetro. In questa maniera sei pronto per iniziare.


Ma non puoi certo iniziare a correre se non conosci alcuni consigli pratici.


Come si inizia a correre: facciamo i primi passi


Come i bambini imparano a fare i primi passi, chi decide di andare per la prima volta a correre deve imparare a farlo. Non si indossano le scarpe e si parte, per evitare problemi, è bene seguire una linea guida che permetta di procedere nella maniera migliore.


Poniamo il caso tu abbia deciso di andare finalmente a correre. Quindi sei qui per capire come si inizia ad andare a correre.


Si inizia camminando. Sì, hai capito bene, si deve partire da zero e devi muovere i tuoi primi passi in questo sport che ti porterà molti benefici.


Sono sufficienti solo 30 minuti al giorno di camminata per iniziare. Devi ascoltare il tuo corpo. Quindi procedi regolando la tua andatura in base alla tua respirazione.


Nel caso in cui ti senti troppo affaticato e senti la tua respirazione essere esagerata, allora è il momento di rallentare. Il tuo corpo ti sta dicendo che fai troppa fatica, è il momento di tirare il freno.


Come si inizia a correre? Devi privilegiare i tracciati che siano pianeggianti, un parco nei dintorni di casa, sarebbe proprio l’ideale.

Una cosa da film? No, in realtà non gli è. Mica volevi andare a correre in mezzo ai boschi no?


Ma uno è il consiglio che dovresti seguire, quello che su tutti ti permetterà di giovare di tutti i benefici della corsa: devi essere sempre continuo. Non puoi andare a correre un giorno e poi non fare nulla per una settimana.


La camminata che ti porterà poi a correre, deve essere ripetuta a giorni alterni, partendo da 30 minuti ed aumentando ogni volta di 5 minuti. Dopo 2 settimane sarai così in grado di correre un’ora senza aver bisogno di fermarti.


2 metodi efficaci



Come si inizia a correre? In realtà, per chi ancora non è avvezzo a questo tipo di attività le strade che si possono intraprendere sono 2.

  • Corsa continua

Si inizia con 15 minuti di camminata a cui possono seguire 5 minuti di corsa continua. Non esagerare, anche in questo caso dovresti adattare l’andatura in base alla tua respirazione senta esagerare.


Si conclude con altri 15 minuti di cammino. Il ritmo da mantenere è quello che hai visto essere giusto e alla tua portata. Potrai aumentare la durata dell’allenamento di 2 minuti a sedute alterne.


A un certo punto scoprirai che riuscirai a correre senza troppa fatica per ben 15 minuti consecutivi. Un grande traguardo, ma noi dobbiamo arrivare a 30 minuti di allenamento continuo.


Quindi quando avrai raggiunto i 15 minuti di corsa, potrai continuare ad aumentare il tempo di allenamento di 3 minuti a sedute alterne. No, non hai ancora raggiunto il tuo obiettivo.


Dopo che avrai iniziato a correre per 30 minuti al giorno, potrai iniziare ad accorciare la camminata, la porterai a 10 minuti, poi a 5 e infine la potrai eliminare per correre 60 minuti al giorno.


Ora potrai finalmente divertirti. Cosa significa? Che per 2 settimane potrai continuare e correre per 60 minuti, poi potrai modificare il tuo allenamento e inserire esercizi più complessi.

  • Alternare corsa e camminata

Per chi invece vuole utilizzare questa tecnica per iniziare a correre, si procede in similare con i primi 15 minuti e gli ultimi 15 di camminata. Anche in questo caso si consiglia di alternare i giorni di allenamento e quelli di riposo.


Per il resto dell’allenamento si alternano 5 minuti di corsa a 5 minuti di camminata. Questa alternanza si dovrebbe ripetere per 5 volte. Ogni 2 sedute si aumenta di un minuto la corsa.


Dopo aver continuato in questa maniera per un certo periodo, si procede andando a diminuire la frazione di camminata, fino a quando non si sarà finalmente arrivati a correre per 30 minuti consecutivi. Tieni sempre a bada il tuo respiro. Deve sempre essere a un livello che tu possa sostenere.


Si andranno ad accorciare anche i minuti di camminata iniziale e finale, fino a quando non si riuscirà a correre per 60 minuti consecutivi.


Non focalizzare la tua attenzione solo sulla corsa


Quindi a questo punto crediamo che sia chiaro per te come iniziare a correre. Ma fai molta attenzione a quello che ti stiamo per dire. Anche se hai deciso, per inserire dell’attività fisica nella tua quotidianità di iniziare a correre; la corsa non può essere l solo esercizio che ti riservi.


Un consiglio molto utile che ti potremmo dare è quello di consultare un esperto che ti possa dare dei consiglia validi, soprattutto per quel che riguarda la postura.


Quando ci si allena, avere cura dei dettagli vuol dire evitare degli infortuni che ti possano impedire di essere costante nel tuo allenamento. Ricordi che ti avevamo accennato a quanto questo sia importante?


Inoltre, hai presente i giorni in cui non vai a correre? Non devi oziare, altrimenti rendi difficile al tuo corpo riassorbire la fatica. Ti vorremmo consigliare di alternare la corsa a degli esercizi stability, allenamento per addominali.


Infine non dimenticare di dedicare 10/15 minuti di ogni seduta allo stretching per il risveglio e per il rilassamento muscolare.


In ogni caso, puoi tirare un respiro di sollievo, con il passare delle settimane scoprirai come allenarti sarà sempre più semplice.


10 consigli per chi si chiede come iniziare a correre


Sei finito qui perché ogni volta che vedi qualcuno praticare dello sport, ti ripeti sempre: da domani inizio anche io.


Poi puntualmente non sai mai da dove cominciare. Noi fino a questo momento ti abbiamo indicato alcuni elementi tecnici, ti abbiamo raccontato la solita storia del quanto faccia bene lo sport e non solo per perdere peso.


Adesso sai cosa vorremmo fare? Darti 10 consiglia che siamo sicuri che ti saranno molto utili.

  • Devi stare comodo

Vuoi iniziare a correre, non vuoi sottoporti a una tortura. Quindi devi essere comodo nei tuoi vestiti. Sceglili con cura e poni molta attenzione sulle scarpe che indosserai.

  • Non sei Bolt, ma va bene lo stesso

Non devi strafare. Se esageri con il ritmo non riuscirai mai a raggiungere gli obiettivi che ti porrai. Quindi non è un problema se procederai lentamente.


Non lo è neanche se hai bisogno di una pausa. Ricorda che se spingerai troppo sull’acceleratore, è possibile che tu possa correre per meno tempo. Meglio procedere lentamente e correre per i minuti che ti eri imposto.

  • Alterna corsa e camminata

Lo abbiamo visto in precedenza. Per riuscire a raggiungere il tuo obiettivo puoi procedere alternando la corsa alla camminata. Nessuno potrà dirti che stai sbagliando.

  • Dillo a chi ti dice che sbagli

Ce l’abbiamo tutti quella persona che ci dice sempre che sbagliamo, che ci critica per qualunque scelta. Ecco proprio a quella persona dovresti dire che stai per iniziare a correre.

Il non sentirti appoggiato potrebbe essere per te una grande fonte di motivazione.

  • In 2 sembra tutto più semplice

Se sei un solitario per natura forse questo consiglio non è proprio adatto a te. Ma avere un compagno di avventura quando si inizia a fare sport potrebbe essere un buon mezzo per contrastare la pigrizia.


ATTENZIONE: se il tuo partner di corsa ha il raffreddore, non prendere la palla al balzo per utilizzare la scusa, va a correre da solo.

  • Non metterti in competizione

Non valutare mai la tua performance basandoti su quella degli altri.

  • Usa la corsa per staccare la spina

Lo sport e in particolare la corsa all’aria aperta permette al tuo organismo di produrre l’ormone del buon umore. Per far si che questo meccanismo funzioni, non dimenticare di staccare la spina.


Deve essere il tuo momento non solo di allenamento ma anche di relax.

  • Sii costante

Te lo abbiamo già detto prima, se vuoi che il tuo allenamento sia efficace, non dimenticare mai di essere costante. Solo in questa maniera il tuo corpo si potrà abituare alla corsa e alla fatica dell’attività fisica.


Non gettare la spugna alla prima difficoltà.

  • Annota i tuoi progressi

A volte la maniera migliore per ricordarsi la strada percorsa è quella di prenderne nota. Quindi in maniera minuziosa appunta ogni tuo singolo progresso.

  • Premiati

Non aspettare che siano gli altri a dirti che sei bravo. Fallo da solo, concediti un piccolo premio.

Premiati come più ti piace, anche un gelato può essere sufficiente se lo desideri.


Come si inizia a correre: a volte va bene anche l’home fitness


Come si inizia ad andare a correre lo abbiamo visto. Hai collezionato un gran numero di consigli che speriamo ti siano veramente utili. Ma, sì, purtroppo abbiamo un ma; abbiamo a più riprese affermato che la costanza nell’allenamento è quello che ti serve per rendere l’allenamento semplice e anche meno faticoso.


Ma nei mesi invernali, quando spesso la pioggia è la compagna di intere giornate, cosa si può fare? Farti rapire dalla pigrizia e gettare all’aria tutto il lavoro fatto, no, non è proprio quello che dovresti fare.


Potresti prendere in considerazione una strada completamente differente, quella dell’home made. Ci spieghiamo meglio.


Negli ultimi anni allenarsi a casa sembra essere molto di moda. Una pratica che prima sembrava essere ad assoluto appannaggio dei ricchi, dei vip e degli atleti è diventata un’abitudine di un gran numero di persone.


Certo è vero, correre all’aria aperta è tutta un’altra cosa, ma quando non è possibile, sembra essere l’unica strada percorribile.

Vale lo stesso per tutti coloro che proprio non trovano il tempo di andare a correre al parco.


Il tapis roulant sarà il tuo alleato



Per tutti coloro che si chiedono come si inizia a correre, ma vogliono allenarsi a casa, o per chi vorrebbe alternare all’home fitness la corsa all’aria aperta, il tapis roulant sembra essere la scelta migliore. Come dici? Cos’è e come funziona il tapis roulant?


Si tratta di un attrezzo da palestra conosciuto da tutti. Un tappeto rotante corredato da un piccolo computer che permette di regolare l’intensità dell’allenamento.


Molti di coloro che decidono di allenarsi a casa, optano per l’acquisto di un prodotto di questo genere. Semplice da utilizzare è l’alleato perfetto per chi vuole iniziare ad allenarsi a casa. Anche con l’utilizzo del tapis roulant è possibile alternare corsa e camminata.


Un attrezzo perfetto per chi vuole iniziare, adatto veramente a tutti, anche a coloro che non hanno mai fatto sport fino a questo momento. Molti i modelli presenti sul mercato, ognuno di loro è in grado di soddisfare le esigenze di chiunque voglia iniziare a fare sport.


Il tapis roulant si adatta a tutte le esigenze, le tasche e anche gli spazi. Alcuni dei migliori modelli in commercio sono pieghevoli, tali tapis roulant possono essere comodamente riposti anche sotto al letto.


Le indicazioni per l’utilizzo? A dire il vero, le stesse fornite per l’allenamento all’aria aperta. Si comincia da sedute molto brevi di circa 15 minuti e aumenta il ritmo con il passare delle settimane.


Non dimenticare di far precedere al vero e proprio allenamento dello stretching.

Se però ami la corsa all’aria aperta, non dimenticare che puoi comunque utilizzare il tapis roulant solo come valida alternativa.

25 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti